English version will be available soon.

L'orizzonte di vita professionale e le generazioni: la ricerca Deloitte 2016

I valori cambiano, le priorità anche. Le persone le portano sempre con sé nuovi modelli di pensiero e visioni del mondo, così come le loro emozioni e la loro storia: gli ambienti di lavoro riflettono lo stile e la cultura di chi li guida e di chi ci vive, i risultati professionali individuali e organizzativi ne sono una diretta conseguenza.

Il fattore leadership, il successo professionale per un millennial non riguarda lo stare al lavoro 12 ore al giorno, la competenza é un processo di networking e collaborazione che inizia il primo giorno di ingresso in un’organizzazione non dopo 6 mesi o 2 anni. La seniority é questione di visione e di progetto non solo di pratica o di anni di esperienza su una singola materia o prodotto.

Reclutamento, gestione del personale, crescita dei talenti, processi aziendali oggi sono in profonda trasformazione, il mondo cambia, anche al lavoro.

La motivazione è un fattore primario per accettare una proposta di lavoro, l’orizzonte di vita professionale per un millennial, oggi, è di alcuni anni, per un boomer, o per un X Gen è tutt’altro.

Certo è che ciascuno porta la sua unica prospettiva individuale e che le etichette sono fatte per essere riviste, ma a volte c’è anche un terreno comune su cui costruire, riconoscerlo può essere d’aiuto.

Curioso di saperne di più?

Non ti resta che leggere la “2016 Deloitte Millennial Survey e se poi vuoi anche cominciare a prendere decisioni strategiche e tattiche più incisive per il tuo lavoro e i tuoi obiettivi, o magari utilizzare la forza di generazioni diverse dalla tua, possiamo parlarne insieme.